RIAPRE AL PUBBLICO IL MUSEO DIOCESANO DI SUSA

9 Luglio 2015 gianfranco Generiche

Spazi moderni e interattivi accolgono da 1 luglio i visitatori del Museo Diocesano di Susa, che riapre al pubblico tutti i percorsi espositivi al termine della realizzazione di un complesso progetto di ampliamento e messa in sicurezza della struttura edile. Gli interventi – promossi dalla Fondazione CRT unitamente alla società ARCUS nell’ambito del progetto Città e Cattedrali – hanno portato ad arricchire il Museo di nuovi spazi, rendendo più agevole e sicura la visita, più moderna e dinamica l’esposizione degli oggetti. 
Articolato e stimolante è stato il processo che ha portato alla scelta di edificare nel corpo si fabbrica del sec. XVIII una struttura contemporanea per linea architettonica e materiale impiegato.

Il Museo Diocesano di Susa è stato inaugurato nel 2000 ed è divenuto un punto di riferimento nella vita culturale della Valle, costituendo a partire dal 2003 un Sistema Museale con i musei di Arte Religiosa Alpina di Melezet-Bardonecchia, Novalesa, Giaglione e la cappella del conte di San Giorio. L’ampliamento e il nuovo allestimento delle sale permettono di valorizzare ulteriormente il patrimonio storico-artistico esistente, coinvolgendo in maniera dinamica i visitatori in un viaggio alla scoperta delle comunità che hanno abitato e vivono in questa Valle attraverso le loro espressioni artistiche. Il nuovo volto del Museo Diocesano, inoltre, segna una tappa importante nella promozione storica e culturale dell’area, in un costante dialogo con le nuove generazioni e i nuovi residenti per sviluppare canali di confronto interculturale anche attraverso l’arte.

Il Museo Diocesano raccoglie in 12 sale una vasta collezione di oggetti dal sec. III d.C. al XX provenienti dalla Valle e utili a descrivere la dimensione alpina ed europea della produzione artistica del territorio, in una narrazione che offre spazi di approfondimento anche attraverso esposizioni temporanee, organizzate in collaborazione con musei ed enti culturali italiani ed esteri.

Il Museo Diocesano sui canali social, per seguire da vicino la riapertura. Per seguire da vicino la riapertura del Museo Diocesano e scoprire il patrimonio storico-artistico della Valle, è possibile seguire la pagina Facebook “Centro Culturale Diocesano di Susa” o visitare il sito


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by http://wordpress.org/ and http://www.hqpremiumthemes.com/